domenica 15 aprile 2007

Il mio paese.

Messina 24/09/1939
Tema
Il mio paese.
Il mio paese è Ceprano, situato sulla sponda destra del fiume Liri, dal quale è quasi circondato; confina a nord con Arce, a est con San Giovanni a sud con Falvaterra a ovest con Strangolagalli. Il territorio è per lo più pianeggiante quindi è intensamente coltivato, producendo ogni sorta di cereali, ortaggi, grande quantità di vino che viene esportato in qualsiasi parte d’Italia, moderata quantità d’olio ecc.. .. Come risorse industriali vi è l’industria della ceramica, i cui oggetti vengono esportati in ogni parte d’Italia, vi si trova una la quale da la vita a centinaia di famiglie, due fabbriche di ghiaccio e di gassosa, da ricordarsi è la famosa centrale elettrica la quale da corrente all’intera Italia centrale, codesta è stata costruita sotto il governo fascista ed è stata inaugurata nel giugno del 1929. Come edifizi è da ricordare le tre torri le quali con stile ottocentesco dominano l’intera città. Poi il Villino Lino, la Villa Cristina con un magnifico edificio, il famoso palazzo di Paliani e l’edificio scolastico modernissimo e fatto con stile. Tra le chiese è da ricordare quella di Santa Maria Maggiore, quella di San Rocco, S. Antonio, della Santissima Annunziata e in ultimo il famoso Convento dei Carmelitani, conosciuto da tutto il mondo cattolico. Ceprano gode di un ottima posizione geografica quindi è ottimo ritrovo per le stagioni autunnali ed estive.
Monti Vincenzo.

Nessun commento: